Mercoledì 16 aprile 2014 alle 17.30 presso il Quartiere Saragozza è stato presentato e discusso con i cittadini il progetto per la riqualificazione delle piazze Malpighi e San Francesco

La riqualificazione delle piazze Malpighi e San Francesco è una delle azioni strategiche di Di nuovo in centro, il programma per la pedonalità promosso dal Comune di Bologna che intende migliorare la vivibilità, l'accessibilità e la qualità dello spazio pubblico nel centro della città.

Tra novembre 2012 e gennaio 2013 si è aperta una fase di ascolto con i cittadini in cui, attraverso interviste e questionari, sono state raccolte considerazioni e proposte per riqualificare la piazza. E' seguita una fase di confronto tecnico interno all'Amministrazione che, anche sulla base di tali proposte, ha elaborato un progetto riorganizza la mobilità, riordinando i flussi e aumentando la sicurezza e che valorizzail patrimonio storico-architettonico dell'area.

Descrizione dei progetti:

Piazza Malpighi
In piazza Malpighi il progetto intende riorganizzare l'area prospiciente Porta Nova, prevedendo una nuova area pedonale rialzata da terra. L'area, che comprenderà i dehors e le fermate bus esistenti, sarà dotata di nuovi elementi di arredo e di illuminazione ed ospiterà nuove pensiline degli autobus, appositamente disegnate. Al trasporto pubblico saranno esclusivamente riservate due nuove corsie laterali.
All'attraversamento pedonale tra Porta Nova e chiostro della basilica, se ne aggiungerà uno più a sud: entrambi saranno resi più sicuri e visibili grazie ad una pavimentazione differenziata.
Al centro della piazza saranno piantati 11 nuovi alberi, le aree di sosta per i motorini saranno riorganizzate prevedendo un aumento degli stalli e la realizzazione di un passaggio pedonale. Le nuove alberature garantiranno continuità visiva con il verde della collina che, insieme a villa Aldini, si staglia alle spalle della piazza.
L'area attorno alla colonna che regge la statua della Madonna sarà valorizzata da due nuove aiuole. Le tombe dei glossatori saranno rese più visibili grazie all'eliminazione della sosta antistante.
La zona sarà ulteriormente riqualificata grazie anche a due nuove mini isole ecologiche interrate per la raccolta differenziata di vetro e organico, che sono previste alle estremità nord (vicino all'area di sosta dei taxi che viene confermata) e sud della piazza (in prossimità degli stalli dei motorini).

Piazza San Francesco
In piazza San Francesco il progetto prevede di sostituire l'asfalto con il porfido. Il tratto di strada di fronte all'ingresso della Basilica sarà portato allo stesso livello del sagrato, in modo da realizzare una piattaforma che, nel collegare la piazza con via del Borghetto, inviti i veicoli a moderare la velocità, per dare priorità alla circolazione di pedoni e ciclisti.
Anche gli arredi (fioriere con sedute integrate) sono pensati e posizionati con lo scopo di valorizzare la fruibilità pedonale degli spazi.
La presenza di verde, che è già una caratteristica importante della zona, sarà ulteriormente rafforzata con la realizzazione di una nuova area alberata, in contiguità con il giardino che circonda la Basilica.
Grazie a un telecontrollo degli accessi il transito e la sosta dei veicoli sarà esclusivamente riservato a mezzi pubblici e di soccorso, veicoli a servizio handicap, carico e scarico merci e ai residenti.

:: Scarica la scheda descrittiva con i rendering del progetti

Il progetto di riqualificazione avrà un costo indicativo di circa 1,5 ml di euro (con un cofinanziamento regionale). Si stima che i lavori possano avere inizio nel 2015.

:: Per esprimere la tua opinione sul progetto

foto art msf