La zona est della città è caratterizzata dalla presenza della nuova Torre Unipol, inaugurata nel 2012, che, con i suoi 125 metri di altezza per 33 piani, è l'edificio più alto dell'Emilia-Romagna. La torre ospita uffici, attività commerciali e alberghi ed è il primo edificio in Italia ad aver ottenuto la certificazione statunitense "LEED Gold" per l'efficienza energetica.

In quest'area della città sono in corso altre importanti trasformazioni, come il progetto "Scandellara" nella via omonima e il progetto "Bella Fuori 3" nella zona di Croce del Biacco (via Mattei/Martelli).
Entrambi i progetti sono stati oggetto di percorsi di confronto con i cittadini della zona, che sono stati chiamati a collaborare per definire le priorità e gli obiettivi di riqualificazione e per discutere i dettagli progettuali.

Progetto "Scandellara"
Nell'area di via Scandellara, in particolare quella detta degli "ex-rottamai", verranno costruite circa 200 nuove abitazioni. Il progetto sarà accompagnato da interventi di miglioramento dei servizi, degli spazi pubblici, dei percorsi ciclo-pedonali e delle connessioni dell'intera zona Scandellara/Terrapieno con il resto della città.

Dati Scandellara
> Superficie edificabile : 13.000 m²

> Progetto: Studio Conato
> Attuazione: Frascari Costruzioni

Progetto "Bella Fuori 3"
Poco distante dall'area di via Scandellara, la Fondazione del Monte, nell'ambito del programma "Bella Fuori 3", ha promosso in collaborazione con il Comune di Bologna un progetto di riqualificazione per Croce del Biacco, dove è prevista anche la realizzazione di una nuova scuola.
Il progetto, "Plug and Play", prevede di migliorare le connessioni dell'area e costruire uno spazio urbano attrezzato, per accogliere diverse funzioni (arredi, area pic nic sociale, orto-giardino, ecc..) e permettere quindi ai cittadini di vivere attivamente lo spazio anche attraverso l'organizzazione di piccoli eventi. L'area verrà inoltre dotata di nuovi servizi (ad es. parcheggio, wi-fi, ecc).

Dati Croce del biacco
> Superficie dell'area: 9.500 m²
> Progetto promosso da: Fondazione del Monte
> Progetto (vincitore concorso 2013): Patrizia Di Monte, Ignacio Gravalos Lacambra, Elena Vincenzi, Giorgio Volpe
> Investimento: € 500.000

Render Scandellara