Il Quartiere fieristico di Bologna, nella zona nord della città, si estende su un'area complessiva di 375.000 mq, tra zone coperte ed esterne e l'area totale dei servizi è di 36.000 mq con 15 padiglioni (4 biplanari e 11 monoplanari), 5 ingressi indipendenti e 14.500 posti auto.

Il progetto di innovazione del Quartiere fieristico, frutto di un accordo tra Comune di Bologna, Provincia di Bologna e BolognaFiere sottoscritto nel 2013, prevede di:

> riqualificare l'ingresso di piazza Costituzione con l'obiettivo di riaffermare il valore di "piazza verde" e nuova porta di accesso alla fiera dalla città e alla città dalla fiera. L'intervento prevede inoltre di ridefinire i punti di arrivo di auto, bus e taxi;
> realizzare il nuovo accesso a nord come nuovo grande ingresso principale alla Fiera che potrà essere connesso alla nuova linea SFM (Servizio Ferroviario Metropolitano), per il collegamento ferroviario tra Fiera e Stazione, e al collegamento veloce previsto tra Stazione e Aeroporto. Il nuovo accesso quindi potrà essere integrato con la nuova stazione SFM Fiera, con il Parcheggio Michelino e con il Casello Autostradale;
> realizzare, nelle aree contigue al nuovo accesso e al perimetro nord di BolognaFiere, una o più nuove strutture per l'attività fieristica e congressuale per accrescere la funzionalità e la flessibilità del Quartiere e sostituire, nel tempo, i padiglioni obsoleti.